VIDEO E DOCUMENTARI: LE SCUOLE PROTAGONISTE DEL PROGETTO LA SCUOLA ADOTTA UN MONUMENTO



Prima iniziativa lunedì 6 marzo, alle 16.30, al Must di Lecce, in vista della presentazione della nuova edizione del progetto nazionale.  Si va verso la costituzione di un Archivio Nazionale dei Monumenti Adottati
Lunedì 6 marzo, a  partire dalle 16.30, nella sala conferenze del Must di Lecce, è in programma un incontro organizzato dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce, dedicato al progetto “La scuola adotta un monumento” progetto ideato e promosso dalla Fondazione Napoli 99 che l’Assessorato  sostiene  a livello locale da oltre vent’anni.  Di straordinaria efficacia per le competenze di cittadinanza attiva, l’iniziativa  finalizzata all’educazione  permanente al rispetto e alla tutela del patrimonio storico artistico e dell’ambiente, quest’anno si è arricchita di un formidabile strumento di promozione  quale l’Atlante dei Monumenti Adottati, una sorta di archivio digitale e geo referenziato (www.atlantemomumentiadottati.it) che illustra i primi 700 monumenti scelti, studiati, raccontati e amati da 18.000 studenti italiani.  I ragazzi, uscendo dalle mura scolastiche, hanno incontrato il loro mondo e hanno deciso di prendersene cura adottandolo. Un primo passo verso l’Archivio Nazionale dei Monumenti Adottati. Nel corso degli anni la rete delle scuole leccesi  coordinate dal Comune di Lecce si è ampliata fino a coinvolgere ad oggi le seguenti scuole:  Cesare Battisti, S. Castromediano, E. De Amicis, A. Grandi,  I.C. Ammirato-Falcone, I.C. Galateo-Frigole, I.C. Stomeo-Zimbalo,  Istituto Marcelline, Istituto Discepole di Gesù Eucaristico, Istituto F. Smaldone, Istituto Enrico Fermi di Lecce,  I.C. Falcone di Copertino, I.C. di Poggiardo, I.C. di Tricase Via Apulia, I.C. di Diso, I.C. Vito De Blasi Gagliano del Capo. L’incontro al Must ha l'obiettivo di valorizzare le attività svolte dalle scuole nel passato anno scolastico attraverso la visione dei video che hanno partecipato al concorso promosso dalla Fondazione e che ha visto tra le altre, premiate il 28 ottobre in Campidoglio, due scuole della rete comunale, entrambe con medaglia d’argento: I.C. di Poggiardo (plesso di Vignacastrisi) con il video Masseria Capriglia e l’I.C. Diso  (scuola primaria di Castro) con il video Torre Sud-Est Località Capanne.   La manifestazione  si concluderà con la proiezione del documentario  realizzato  da alcuni alunni dell’Istituto De Pace di Lecce (settore audiovisivo) nell’ambito di un progetto di alternanza scuola-lavoro presso l’Assessorato alla Pubblica Istruzione. Il video testimonia con vivacità  l’impegno profuso dagli insegnanti e dagli alunni, durante le giornate di apertura dei monumenti adottati  nel mese di maggio la scorsa primavera,  “aperture” animate da visite guidate e arricchite da  performance culturali ed  artistiche, risultato di un   intero anno, segnato da autentica passione. 

Mirella Barracco, presidente della Fondazione Napoli99 nella sua nota di saluto per  l’incontro ha voluto ringraziare “i docenti, agli studenti che in questi anni  si sono prodigati con impegno ed entusiasmo e all’Assessorato alla Pubblica Istruzione. Tutti hanno rappresentato magnificamente la città all’interno della Rete Nazionale 'La scuola adotta un monumento'”. Apriranno l’incontro l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce Nunzia Brandi e la dirigente del settore Anna Maria Perulli.

Commenti